II 4 novembre 1918 aveva termine il primo conflitto mondiale, un evento che ha segnato in modo profondo e indelebile l’inizio del ‘900 e che ha determinato radicali mutamenti politici e sociali.

La data, che celebra la fine della guerra, commemora la firma dell’armistizio siglato a Villa Giusti (Padova) con l’Impero austro-ungarico ed è divenuta la giornata dedicata alle Forze Armate. In questa giornata si intende ricordare, in special modo, tutti coloro che, anche giovanissimi, hanno sacrificato il bene supremo della vita per un ideale di Patria e di attaccamento al dovere: valori immutati nel tempo, per i militari di allora e quelli di oggi.

Tradizionalmente, oltre alle cerimonie istituzionali che avranno luogo su tutto il territorio nazionale, verranno organizzate conferenze nelle scuole di ogni ordine e grado. Gli argomenti, traendo spunto dalla ricorrenza del Centenario della Prima Guerra Mondiale, saranno incentrati sulle circostanze storiche e le fasi salienti della Grande Guerra, in relazione anche alle odierne missioni delle Forze Armate.

Ciò considerato, le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado sono invitate a promuovere iniziative o partecipare a quelle che verranno realizzate in tutte le provincie del territorio nazionale, d’intesa con le articolazioni periferiche del Ministero della Difesa.

In considerazione dell’importanza e della rilevanza della ricorrenza, le SS.LL. sono pregate di assicurare la più ampia diffusione della presente presso le istituzioni scolastiche.