Stampa

Si invitano i docenti a leggere attentamente la nota prot. n. 388 del 17 marzo 2020 (in allegato). Il documento del Ministero dell'Istruzione

fornisce indicazioni sul significato della didattica a distanza e  affronta varie questioni:privacy,  progettazione delle attività, alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, valutazione delle attività didattiche a distanza. La didattica a distanza, in queste difficili settimane, ha avuto e ha due significati, si legge nel documento. Da un lato, sta servendo a "mantenere viva la comunità di classe, di scuola e il senso di appartenenza", combattendo "il rischio di isolamento e di demotivazione". Dall’altro lato, è essenziale per "non interrompere il percorso di apprendimento"

Filen*Dimensione
Scarica questo file (Nota prot. 388 del 17 marzo 2020.pdf)Nota prot. 388 del 17 marzo 2020.pdf 274 kB

Proseguendo nella navigazione del sito si presta il consenso all'uso dei cookie. Per informazioni sui cookie utilizzati e sulle modalità di accesso alle opzioni di attivazione/disattivazione si legga l'informativa: Cookies Policy